Pubblicato da francescocamin il Aprile 7, 2019

Il Pianeta non ha bisogno di essere salvato

Recentemente si è fatto un gran parlare di ambiente, di cambiamenti climatici, di mobilitazione mondiale guidata dal motto “Salviamo il nostro Pianeta”. Sono state organizzate centinaia di manifestazioni in ogni parte del globo, con la partecipazione di migliaia se non addirittura milioni di ragazzi in marcia per esprimere la propria posizione contraria alle attività umane…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Giugno 20, 2018

PALINDROMI OUT NOW

Eccoci. Il mio nuovo disco, PALINDROMI, è finalmente disponibile su tutti i digital store e piattaforme streaming. È stato un percorso creativo piuttosto lungo e non privo di inciampi, ma vissuto sempre con il cuore pieno, perché scrivere canzoni e fare musica è per me la cosa più bella del mondo. Sono felice di lasciarlo…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Ottobre 3, 2017

Perché la riforestazione è l’unica via

Io e i ragazzi della mia generazione, e delle generazioni precedenti, e di quelle ancora precedenti, e di quelle ancora ancora precedenti (e potrei andare avanti quasi all’infinito) siamo cresciuti con un’idea del mondo capovolta. Crediamo di essere entità separate le une dalle altre, immerse in un mondo meschino e imprevedibile nel quale dobbiamo sopravvivere…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Giugno 19, 2017

L’abete Timmy

Diversi anni fa ho comprato un piccolo abete americano, lo tenevo in un vaso sul balcone, era alto più o meno un metro. Era bello eh, un bell’abetino, di un verde scuro molto vivo, gli aghi disposti in maniera ordinata, insomma era talmente perfetto che pareva quasi una di quelle piante finte usate per arredare…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Giugno 5, 2017

Imparare a curare l’invisibile

Mi è capitato spesso di rimanere stupito dalla grandezza e magnificenza di un albero. Gli alberi sono davvero i giganti del nostro pianeta. Quintali, tonnellate di legno e foglie che si espandono giorno dopo giorno, sorrette da una complicata e affascinante struttura. La cosa che spesso ci sfugge, però, è che la meravigliosa ed enorme architettura che vediamo con i…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Maggio 29, 2017

Come Elzèard Bouffier

A volte mi viene chiesto da dove è arrivata l’idea di rendere la mia musica un veicolo per sensibilizzare all’amore per l’ambiente, per le piante, per la vita verde e per poter far crescere fisicamente nuovi alberi. Beh quello che mi ha ispirato è stato un cortometraggio animato di trenta minuti trovato su YouTube. Ero in…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Maggio 22, 2017

Keep calm and be lento

Gli alberi non si muovono. Siamo tutti d’accordo. Non camminano, non si spostano, sono organismi sessili. Ma ne siamo davvero sicuri? Tutti noi siamo abituati ormai a pensare al “movimento” come la capacità di spostarsi da un punto A ad un punto B, perché giustamente noi abbiamo le capacità per cambiare la nostra posizione nello…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Maggio 14, 2017

Un bosco di arte contemporanea

Domenica 7 maggio Anna ed io siamo stati ad ArteSella, un museo di arte contemporanea immerso in una piccola vallata del Trentino. Installare opere d’arte all’aria aperta, immerse nella natura, è già di per se un’idea geniale, la cura delle strutture e l’atmosfera fiabesca in cui si è immersi poi, completano il tutto. Il progetto nasce…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Maggio 2, 2017

Biodiversifichiamoci

Hai mai sentito parlare di BIODIVERSITA’ ? Credo di si, si tratta di un tema molto discusso negli ultimi anni 🙂 La definizione ufficiale è: la coesistenza in uno stesso ecosistema di diverse specie animali e vegetali che crea un equilibrio grazie alle loro reciproche relazioni. La natura ci insegna a manetta questa cosa. Un…

Continue Reading »

Pubblicato da francescocamin il Maggio 2, 2017

Come vent’anni fa

Il mio amore per gli alberi mi accompagna da sempre. Da piccolo passavo le estati in montagna con i miei nonni, ogni giorno vivevo tipo quindici ore all’aria aperta, nei boschi e nei prati. C’era una piccola cascata, ad una decina di minuti da casa. Ci andavo spesso. Mi piaceva stare li, da solo, ad ascoltare…

Continue Reading »

1 2